iscrizione club
Il sesso oltre ogni immaginazione

Il sesso oltre ogni immaginazione

Vuoi fare Sesso? Migliaia di persone ti aspettano in CHAT!

ISCRIVITI GRATIS

Il sesso oltre ogni immaginazione

Mi chiamo Monica ed ho 32 anni. La mia storia, come quella di tante altre, parte dall’incontro con un ragazzo nella mia città.

guarda cam

Sono una casalinga di Rimini e nella vita non ho mai rinunciato al sesso, anzi ho sempre cercato di ritagliarmi del tempo per  poter provare esperienze nuove con persone diverse. Nel corso dei mie 32 anni ho avuto il piacere di provare molte tipologie di rapporti sessuali,  provando sensazioni che spaziano dal piacere assoluto sino all’indifferenza più totale.

Non amo il sesso tradizionale e per questo ho sempre cercato qualcuno in grado di alzare sempre più l’asticella sino a portarla agli estremi. Nella vita sono una persona molto dimessa ma nel sesso divento una padrona sexy in cerca di schiavi.

La mia storia con Marco è iniziata quando per la prima volta ci incontrammo in un noto locale in centro. Lui era molto timido e cercò goffamente di offrirmi da bere. Era così tanto a disagio che pensai che l’unica donna che avrebbe potuto veder nuda sarebbe stata sua sorella.

guarda cam

Dopo aver bevuto decisamente abbastanza presi l’iniziativa e lo portai a casa mia. Con una scusa lo lasciai nel salone e in un attimo avevo indosso la mia tuta in ecopelle da dominatrice. Non appena mi vide rimase di stucco, il mio corpo provocante lo fece eccitare immediatamente.

Gli saltai addosso e gli ordinai di strappare i suoi vestiti ed inginocchiarsi di fronte alla mia frusta. Obbedii senza fare storie e poco dopo lo percossi con il mio frustino mentre sentivo in lui crescere il piacere ed il suo grosso pene farsi spazio tra i suoi boxer.

Decisi di legarlo, braccia e piedi, e tappargli la bocca con le mie calze a rete. In quella posizione era completamente sottomesso a me e armata di una candela incandescente feci colare la cera sul suo corpo. Le sue urla di dolore si trasformarono in piacere.

A quel punto la mia fica era talmente bagnata che il minimo tocco mi avrebbe fatto venire istantaneamente.
Mi strappai i pantaloni in pelle e mi feci prendere il culo per prolungare il piacere prima di venire, mentre lui gemeva sotto di me ancora legato.

Non rividi più Marco, ma so che il nostro incontro ha segnato per sempre la sua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

guarda cam